Jump to content

Recommended Posts

Ciao a tutti gli appassionati,

mi sono iscritto per confrontarmi con voi sul sogno, mio e di un mio amico ingegnere, di realizzare un kit per l'elettrificazione di una Smart For Two prima serie (vi chiedo scusa se il mio glossario non sarà adeguato, almeno al principio, sono abbastanza neofita).

Sono stato per anni iscritto ed ho attivamente partecipato al mondo della Due Cavalli Citroen (abito in provincia di Cuneo, oltretutto, abbastanza vicino alla sede del Club Italia), ma a volte le vicende della vita portano a sopirsi certe passioni e quello è ormai il mio passato.

La Smart mi ha sempre affascinato, amo le vetture piccole (ho posseduto 2 diverse Fiat 500, una uccisa da mio papà mentre fecevo il militare, l'ha lasciata senza olio, ha distrutto il motore e l'ha demolita, correva il 1986, l'altra ceduta ad un cugino che l'ha totalmente restaurata) e la sfida propostami dal mio amico di cercare di creare un kit retrofit mi piace molto.

Chiederò quindi informazioni sui modelli, sulla reperibilità di vetture usate, e dati ancora più tecnici (ammesso che siano reperibili) tipo disegni quotati di cambio, volano e motore.

Lancio una domanda: c'è nel forum qualche folle come noi, che si sta cimentando in qualcosa di simile?

Aggiungo che non sono tanto a digiuno da non sapere che esiste già una versione elettrica della Smart, ma proprio per questo vorremmo vedere a che punto si riesce ad arrivare rispetto ad un prodotto già realizzato.

Un caro saluto a tutti, spero di non essere fuori luogo con le mie richieste

Salvatore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benvenuto, e ti smonto subito dicendoti che la lagislatura italiana non permette di fare certi sogni, sono anni che in italia si creano trasformazioni simili ma poi non esiste certificazione ed immatricolazione e quindi tutto il sogno finisce!!! leggi un pò su questi articoli.

https://www.google.com/search?client=ubuntu&hs=sdJ&channel=fs&ei=lU_AXLHnLqnylwTS8LSwAw&q=kit+trasformazione+fiat+500+elettrica&oq=trasformazione+fiat+500&gs_l=psy-ab.1.5.0l3j0i22i30l6.36551.49291..58066...1.0..2.169.3597.22j14....2..0....1..gws-wiz.....6..0i71j35i39j0i131j0i67j0i10.XEYp4QlEtAk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Naomo,

prima di tutto grazie per la risposta.

La situazione, per quanto mi risulta, è articolata ma non, sulla carta, impossibile.

Esiste un decreto, il cosiddetto decreto retrofit, che prevede la conversione elettrica dei veicoli, tramite un kit omologato, previo montaggio da parte di professionista (officina meccanica), e visita di collaudo dopo la corretta installazione del kit omologato.

Il primo problema sarebbe un kit omologato: il mio amico, parte attiva del progetto, è ingenere autorizzato a progettare il kit ed omologarlo, per cui sulla carta è un problema superabile.

L'officina autorizzata sarebbe guidata direttamente dal progettista, per cui non dovrebbero (naturalmente, condizionale d'obbligo) esserci scogli insormontabile, per quanto fare una cosa per la prima volta possa essere difficoltoso.

Il collaudo finale dovrebbe essere infine possibile grazie al decreto retrofit (https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=7&cad=rja&uact=8&ved=2ahUKEwiNhKu64ejhAhWGT98KHQTkALYQFjAGegQIBxAC&url=http%3A%2F%2Fwww.acisport.it%2Fannuario_download_pdf.aspx%3Fid%3D1773&usg=AOvVaw0A2O0wbYUDipzEtqXTL09I) .

Non dovrebbe mancare alcun tassello, in teoria.

La mia intenzione è trovare le informazioni che mi mancano, ossia quale sia a tuo/vostro parere la Smart che meglio possa prestarsi (sicuramente un cambio manuale) e le caratteristiche del cambio stesso e del volano, oltre che del motore: occorre infatti, in estrema sintesi (non troppo tecnica), montare il volano sul motore elettrico e porre lo stesso motore alla corretta distanza dal cambio (tramite una flangia di supporto) perchè la frizione svolga la sua funzione di collegamento tra motore e cambio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ho letto del decreto, ma ciò che penso è che dove si parla di officina che esegue la trasformazione si intende officina che certifica il lavoro alla regola dell'arte e quindi non un privato progettista che installa un kit anche se omologato, le leggi in Italia sono contorte ed i cavilli sono molteplici se ne trovi uno storto finisce tutto a tarallucci e vino. io molti anni fa trasformai una vettura diesel in benzina e la trafila burocratica fu la più complessa da sormontare. comunque la spesa da come leggo sui 10.000€ minimo non è uno scherzo e con gli incentivi che ci sono con poca spesa di più la prendi moderna ed efficiente!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...